Samsung SyncMaster 225UW

Samsung SyncMaster 225UW

Monitor widescreen Samsung da 22 pollici con risoluzione 1680 x 1050 pixel, passo 0,282 mm, luminosità 300 cd/m2, contrasto 700:1, campo di visuale 170°(O)/160°(V) e tempo di risposta 5 ms. Con dual input, webcam, microfono e altoparlanti 2 x 1,5 W. Consumo 50 W (in stand-by 2 W). Colore nero. [cod. LS22UCWSFV/EDC]

Prodotti suggeriti
Non ci sono offerte attive per Samsung SyncMaster 225UW. In base alla fascia di prezzo e alle caratteristiche del prodotto, pensiamo che tu possa trovare un’alternativa fra i seguenti prodotti:

Scheda tecnica

chiudi tutto
espandi tutto
Generale
Marca

Samsung

Modello

SyncMaster 225UW

LCD
Dimensioni [cm] 52x45.2x20.2 cm
Peso [kg] 7.7 kg
Dispositivi integrati Hub USB
Compatibilità PC, Mac
Colore rivestimento Nero lucente
Schermo
Immagine
Audio
Espansione/Connettività
Altre caratteristiche
Alimentazione
Dispositivo di input
Software / Requisiti di Sistema
Parametri ambientali
Standard ambientali

Recensione Samsung SyncMaster 225UW

Monitor LCD Samsung da 22 pollici completo di altoparlanti multimediali, microfono e fotocamera da due megapixel che ha fatto la sua comparsa sul mercato alla fine del 2007. Tra le sue principali caratteristiche distintive anche il formato widescreen dell’area visuale e la doppia opzione (analogico/digitale) per l’acquisizione del segnale video.

La tecnologia: schermo, definizione e video

Il pannello a cristalli liquidi di Samsung SyncMaster 225UW sfiora i 56 centimetri e ha risoluzione fatta di 1680 x 1050 punti, aventi passo pari a 0,282 millimetri. La larghezza di banda video è di 146 MegaHertz e i pixel necessitano di cinque millisecondi in risposta. La lampada preposta alla retroilluminazione è in grado di far brillare i colori più chiari a 300 candele per metro quadrato. Il contrasto ha rapporto statico di 700:1. Contrasto che non scende al di sotto di un valore limite anche agli estremi di un angolo orizzontale di 170 gradi e di uno verticale di 160. I colori supportati sono 16,7 milioni, come accade ai dispositivi che codificano la gradazione di ogni componente RGB del colore con otto cifre binarie.

Leggi tutto